L'uomo che volle farsi Re

Interpretato da Sean Connery, è un film del 1975 diretto dal regista John Huston, basato sul romanzo L'uomo che volle essere re di Rudyard Kipling del 1888

 

Trama del Film

L’uomo che volle farsi re è un film del 1975 diretto da John Huston.
La vicenda è ambientata nell’India britannica dell’Ottocento e ha come protagonista Peachy Carnehan (Michael Cane).
L’uomo, recatosi nello studio dello scrittore inglese Rudyard Kipling (Christopher Plummer), accetta di raccontare le vicissitudini che hanno segnato gli ultimi tre anni della sua vita.
Peachy si era imbattuto in Kipling in una stazione ferroviaria, mentre era intento a compiere qualche piccolo furto. Scoperto che entrambi appartenevano alla massoneria, l’uomo chiede allo scritto di fare da testimone all’impresa che sta per compiere con l’amico Daniel Dravot (Sean Connery).
Seguendo le orme di Alessandro Magno, i due hanno intenzione di recarsi in Nurestan e diventare i capi della tribù locale. Incuriosito dall’ambizione di Peachy e Daniel, Kipling accetta di firmare un contratto di reciproco aiuto in caso di bisogno. Qualche giorno più tardi, armati fino ai denti, i due massoni partono per la missione e, grazie ad un ingegnoso travestimento e ad una serie di circostanze fortuite, riescono a raggiungere la meta e a conquistarsi la fiducia del capo tribù.
Daniel e Peachy addestrano gli uomini come soldati e riportano numerose vittorie contro gli insediamenti circostanti, accaparrandosi cospicui bottini e la lealtà del popolo. Dopo essere diventati capi effettivi del villaggio, Daniel sopravvive miracolosamente ad un attacco nemico e tutti ritengono l’inglese sia invulnerabile poiché divino.
Il sacerdote della città più florida della regione, incuriosito da tali dicerie, invita i due nel suo tempio e rimane scioccato nel constatare che entrambi appartengono alla Massoneria. Custodito nella struttura, infatti, c’è il tesoro di Alessandro Magno che sarebbe stato il fondatore dell’associazione secolare.
Mentre Peachy intende approfittare della situazione per fuggire con il tesoro, Daniel è esaltato dall’idea di essere un predestinato e si oppone alla partenza, rischiando tutto…

Fonte del testo