Questa pagina contiene i link dei testi reperiti in web, per qualsiasi segnalazione in merito rivolgersi mezzo mail a: sitowebhiram258bg@gmail.com

Data ultima revisione dei Link 16/08/2021

 

1 Pagg. GLRI & Gran Loggia 

 
 

Pag. Il Rituale Emulation 

https://www.glri.it/notizie-storiche/

 

Pag. Landmarks dell’Ordine

https://www.glri.it/doveri-di-un-libero-muratore/

 

5 Pag. Massoneria

https://www.treccani.it/enciclopedia/la-massoneria_%28Dizionario-di-Storia%29/

 

6 Pag. Scopi e Relazioni 

https://www.glri.it/scopi-e-relazioni-della-massoneria/

 

7 Pag. Massoneria e Religione

https://www.glri.it/dichiarazione-su-massoneria-e-religione/

 

8 Pag. massoneria e peccato

Ugo Bassi https://www.tripadvisor.it/ShowUserReviews-g187801-d12249814-r748385068-Monumento_a_Ugo_Bassi-Bologna_Province_of_Bologna_Emilia_Romagna.html


*** Note

1 Si ringrazia il Ven.mo Fr. G.Z. della Loggia Spazio Tempo n. 11 di Bologna per averci graziosamente concesso la pubblicazione di questo suo lavoro sul nostro sito.


2 Codex iuris canonici (CIC), promulgato da Giovanni Paolo II con la Costituzione Apostolica del 25.01.83 intitolata Sacrae disciplinae


leges, entrato in vigore la prima domenica d'Avvento successiva; trovasi integralmente in http://www.vatican.va/archive/ITA0276/_INDEX.HTM.


3 La sanzione della scomunica è disciplinata in via generale nel CIC, Cann. 1331 e 1364-1398. Essa consiste nel divieto di amministrare e ricevere i sacramenti, primo fra tutti il sacramento della Comunione (com'è evidente dalla stessa etimologia della parola “scomunica”).


4 In quanto il CIC ha espressamente abrogato il Codice previgente, insieme a tutte le norme incompatibili, a tutte le norme penali e pure tutte le disciplinari oggetto della nuova disciplina: CIC, cit., Can. 6.


5 Natura e scopi della CDF sono esposti nel suo proprio sito web: http://www.doctrinafidei.va/documents/rc_con_cfaith_pro_14071997_it.html


6 Declaratio de associationibus massonicis - AAS 76 (1984) 300; DOCUMENTA 54; OR 27.11.1983 [Lat./Ital.]; CivCat 135 (1984) 1, 393; Communicationes 15 (1983) 160; DocCath 81 (1984) 29; EV 9, 481-487; LE 5011; Dokumenty, II, 9; Origins 13 (1983) 450. Trovasi anche in: http://www.vatican.va/roman_curia/congregations/cfaith/documents/rc_con_cfaith_doc_19831126_declaration-masonic_it.htm l


7 Tale è certamente il caso di iscrizione ad un'associazione che professi tali principi: i terzi sono perlomeno gli altri membri di tale associazione.


8 Si ha delitto di apostasia quando in modo totale e percepito da terzi si abbandoni volontariamente la fede cristiana, rifiutando i suoi due misteri principali: Cristo Figlio di Dio, Verbo incarnato, e il Dio Uno e Trino; si ha invece un mero peccato di apostasia quando tale abbandono rimanga entro il foro interno.


9 Si ha delitto di eresia quando si manifesta oggettivamente, in maniera non meramente interna ma giuridicamente constatabile, di professare concezioni di fede errate o eterodosse, o di professare la negazione di un dogma; se invece tale professione rimanga nel foro interno, si è in presenza del mero peccato di eresia.


10 CIC, Can. 1364.


11 Ovverosia automaticamente applicata a chiunque si ponga nella stessa situazione che con tale scomunica viene censurata. La scomunica non automatica, ma tale da dover essere specificamente inflitta da un organismo ecclesiale, si dice invece cd. Ferendae sententiae: CIC, Can. 1314.


12 Approvato in prima stesura da papa Giovanni Paolo II con la Costituzione Apostolica dello 11.10.92 intitolata Fidei Depositum e poi in forma definitiva con la Lettera Apostolica del 15.08.97 intitolata Laetamur Magnopere. Trovasi in: http://www.vatican.va/archive/catechism_it/index_it.htm


13 Secondo la tradizione dottrinale cattolica, l'espressione peccato “grave” coincide con l'espressione peccato “mortale” in quanto contrapposto al peccato “veniale”. La tripartizione proposta da vari autori partire dagli anni Sessanta del secolo scorso (tra peccato mortale, grave e veniale) non è stata accettata dal magistero, il quale ha ribadito che: “il peccato grave si identifica praticamente, nella dottrina e nell’azione pastorale della Chiesa, col peccato mortale … La tripartizione potrebbe mettere in luce il fatto che fra i peccati gravi esiste una gradazione. Ma resta sempre vero che la distinzione essenziale e decisiva è fra peccato che distrugge la carità e peccato che non uccide la vita soprannaturale: fra la vita e la morte non si dà via di mezzo“ (Esortazione Apostolica Post-Sinodale Reconciliatio et paenitentia, del 02.12.84, in EV 9, 1075-1207, al n. 17); con ciò, il magistero “ha riaffermato quanto è stato proclamato dal concilio Tridentino sull'esistenza e la natura dei peccati mortali e veniali” (Lettera Enciclica Veritatis splendor del 06.08.93, n. 70, in EV 13, 2705-2707, qui 2705), cosicché laddove il CIC utilizza il termine ”peccato grave”, esso intende proprio ciò che nei documenti del Concilio di Trento e nel Codice del 1917 si diceva con ”mortale”, senza nessun cambiamento. Lo si vede bene nei cann. 916 (celebrazione/comunione eucaristia e peccato grave), 960 (forma della confessione), 963 (nel caso di assoluzione generale), 988 (obbligo della confessione dei peccati gravi in numero e specie) e 989 (obbligo della confessione annuale dei peccati gravi).


14 CCC, §§ 1857 e 1858; si rammenta che nella Bibbia esistono due cataloghi diversi dei Dieci Comandamenti, l'uno in Esodo 20,2-17 e l'altro in Deuteronomio 5,6-21.


15 Per la scomunica, vds. CIC, Can. 1321, § 1: in via generale nessuno è punibile se la violazione esterna della legge o del precetto da lui commessa non sia a lui gravemente imputabile per dolo (consapevole intenzionalità) o per colpa (omissione della debita diligenza); inoltre, e la colpa non è ordinariamente punibile a meno che ciò non sia espressamente previsto dallo stesso precetto violato: CIC, Can. 1321, § 2. Analogamente, per lo stato di peccato, vds. CCC, §§ 1857 e 1859. È appena il caso di rilevare che CIC e CCC sono fonti normativa e dottrinale certamente sovraordinate alla Dichiarazione della CDF.


16 Questo documento è pubblicato sul sito internet del Vaticano proprio nella sezione relativa ai documenti della CDF e proprio a commento della Dichiarazione che ci occupa: http://www.vatican.va/roman_curia/congregations/cfaith/documents/rc_con_cfaith_doc_19850223_declarationmasonic_articolo_it.html


17Vds. supra, nota 15.


18Vds. supra, nota 7.


19Vds. supra, nota 8.


20 http://www.glri.it/gran-loggia/costituzione-della-g-l-r-i.html, pag. 37.


21 Rituale Emulation, S&C Massonica, Cerimonia di Iniziazione o Primo Grado.


22 Rituale Emulation, S&C Massonica, Cerimonia di Passaggio o Secondo Grado.


23 Rituale Emulation, S&C Massonica, Esortazione dopo l'Iniziazione.


24 Rituale Emulation, S&C Massonica, Cerimonia di Elevazione o Terzo Grado.


25 http://www.glri.it/gran-loggia/costituzione-della-g-l-r-i.html, pag. 13 ss.


26 Ibidem, pag. 38.


27 Ibidem, pag. 18, punto 9.


28 Ibidem, pag. 21, punti da 1 a 8; ad essi viene fatto espresso rinvio dal punto 9 citato alla nota precedente.


29 Rituale Emulation, S&C Massonica, Cerimonia di Iniziazione o Primo Grado.


30 Rituale Emulation, S&C Massonica, Cerimonia di Iniziazione o Primo Grado.


31 Rituale Emulation, S&C Massonica, Esortazione dopo l'Iniziazione.


32 Bernard E. Jones, Guida e compendio per i liberi muratori, Atànor, 1995, 137. Vds. anche A.A.A. Murray, Freeman and Cowan ..., Ars


Quatuor Coronatorum, London: Quatuor Coronati Lodge No. 2076, Vol. 21, 1908; Cfr. The Oxford International Dictionary, Unabridged,


Toronto: Leland Publishing Company Limited, 1957; e H. Carr, The Freemason At Work, Ian Allan Printing Ltd., 7th ed., p. 86.


33 Ibidem.


34 Rituale Emulation, S&C Massonica, passim.


35 Rituale Emulation, S&C Massonica, Cerimonia di Iniziazione o Primo Grado.


36 Rituale Emulation, S&C Massonica, Cerimonia di Passaggio o Secondo Grado.


37 Rituale Emulation, S&C Massonica, Cerimonia di Elevazione o Terzo Grado.


38 Rituale Emulation, S&C Massonica, Cerimonia di Iniziazione o Primo Grado.


39 Per questo e per quanto segue sino alla fine del paragrafo, vds. http://www.glri.it/it/gran-loggia/costituzione-della-g-l-r-i.html, pag. 17, nn. 1 e 2, pag. 21, nn. 2 e 3. anche pag. 35. - 37.

 

9 Pag. Crespi d’Adda  Il Mausoleo

https://www.lombardiabeniculturali.it/architetture/schede/RL560-00025/

 

10 Pag. Crespi d’Adda La Chiesa

https://www.crespidadda.it/chiesa/

 

11 Pag. Sean Connery- L'uomo che volle farsi Re  

https://www.comingsoon.it/film/l-uomo-che-volle-farsi-re/16013/scheda/